full screen background image
Search
venerdì 7 Agosto 2020
  • :
  • :

Sentenze

Come consulente dell’Ordine mi capita spesso di studiare provvedimenti normativi o sentenze che trattano di questioni inerenti l’attività dell’architetto e più in generale delle professioni tecniche. Sono argomenti che quasi sempre intervengono sul “quotidiano” della professione e che può essere utile conoscere per operare nel modo più opportuno e prendere decisioni ponderate soprattutto nel rapporto con la committenza (pubblica o privata che sia).
La rubrica a cui l’Ordine mi ha chiesto di collaborare ritengo quindi che possa costituire un utile strumento per gli iscritti, considerato che il tempo da dedicare alla lettura di quotidiani e riviste specializzate è sempre più ridotto.

Avv. Gian Pietro Dalli
(Consulente legale dell’Ordine degli Architetti PPC della provincia di Pisa)

Consiglio di Stato, Sezione VI, decisione 21 marzo – 11 settembre 2006 n. 5239. Professionisti – Ingegneri ed architetti – Riserva agli architetti delle opere di edilizia di rilevante carattere artistico – Presunta incostituzionalità – Infondatezza (R.D. 2537/1925, art. 52)

CORTE DI CASSAZIONE – SEZIONI UNITE CIVILI
Sentenza17febbraio-10giugno
(R.d. 3 marzo 1934 n. 383, artt. 284 e 288).

CORTE DI CASSAZIONE – SEZIONI UNITE CIVILI
Sentenza 28giugno2005n13831(Legge 8 giugno 1990 n. 142, art. 55; Legge 15 maggio 1997 n. 127, art. 6)

NEGATO AL PROFESSIONISTA IL DIRITTO AL COMPENSO QUANDO LA DELIBERA DI AFFIDAMENTO DELL’INCARICO MANCA DELLA PREVISIONE DI SPESA E DELL’ATTESTAZIONE DELLA RELATIVA COPERTURA FINANZIARIA.

CORTE DI CASSAZIONE – SEZIONI UNITE CIVILI
Sentenza19maggio(Legge 5 maggio 1976 n. 340; Legge 1 luglio 1977 n. 404, art. 6 comma 1)

LECITO CONDIZIONARE IL PAGAMENTO DELL’ONORARIO DEL PROFESSIONISTA ALLA CONCESSIONE DEL FINANZIAMENTO DELL’OPERA.